Frenulo infiammato: ecco perché succede

15 Nov 2021 Blog

Quali sono le cause del frenulo infiammato e come intervenire

Il frenulo è il lembo di pelle che unisce tra loro prepuzio e glande. La sua funzione è quella di coadiuvare la contrazione del prepuzio sul glande e la sua lunghezza è variabile da soggetto a soggetto. In genere sorge circa 8-10 mm dietro il meato uretrale e permette al prepuzio di ritrarsi per scoprire facilmente il glande in modo integrale.

Il frenulo è infiammato è una situazione da non sottovalutare perché può trattarsi di una condizione cronica dalla quale possono scaturire problematiche a livello dell’anatomia generale dell’organo genitale. Il processo infiammatorio può causare problemi a livello della sfera sessuale, dolore durante i rapporti, sanguinamento o addirittura rottura del frenulo.

Le cause del frenulo infiammato

I problemi del frenulo sono legati quasi sempre alla sua lunghezza. Si parla di frenulo breve quando la fascia è troppo corta e si avverte dolore durante i rapporti sessuali. Tale aspetto si evidenzia già durante la pubertà e con le prime esperienze sessuali. Il frenulo sollecitato può causare dolore che non va trascurato specie se si estende al pene, al prepuzio e ai testicoli.

Quando il frenulo è infiammato aumenta il rischio di infezioni. Un frenulo corto può lacerarsi e se si forma del tessuto cicatriziale diventa meno flessibile. Le cause del frenulo infiammato possono essere anche altre: la malattia di La Peyronie, la fimosi, la parafimosi, la balanite.

I sintomi da non sottovalutare sono:

  • dolore a livello del frenulo o esteso alla zona inguinale e nella zona addominale
  • difficoltà a ritrarre il prepuzio dopo l’erezione
  • sanguinamento del frenulo dopo i rapporti
  • formazione di tessuto cicatriziale conseguente a lievi lesioni prodotte durante i rapporti.

Quando rivolgersi allo specialista?

La terapia varia in base alla gravità della situazione. Per il frenulo infiammato possono essere utili delle creme steroidee che contengono antibiotici, nei casi più gravi può essere necessario ricorrere alla chirurgia riparativa eseguendo una frenuloplastica, una frenulectomia in caso di resezione o con un intervento di circoncisione.

  • Le creme sono utili nelle prime fasi dell’infiammazione o in caso di rottura parziale del frenulo.
  • Si ricorre all’intervento di frenuloplastica in caso di frenulo breve e l’operazione consiste in un’incisione trasversale seguita da una sutura longitudinale. Questo intervento permette di ridurre la tensione tra prepuzio e glande, consentendo l’allungamento del frenulo. 
  • Con l’intervento di circoncisione si rimuove totalmente o parzialmente il prepuzio, il lembo di pelle che ricopre il glande. 

Per accertare la causa del problema è necessario rivolgersi ad un medico specialista che indicherà la terapia corretta da seguire.

.

Search

+
WhatsApp chat
Chiama
Mappa